La storia della Musica e la sua Estetica – Giuseppe Tartini

Apr 27, 2021 | Musica

Louise Marie Bach all'organo

I MERCOLEDì DI LOUISE MARIE

∼ XXII Puntata TARTINI E L’AVVENTO DELLO STILE “GALANTE” ∼

Louise Marie

Pianista, Organista, Musicologo Capo dipartimento di Musicologia Bach Archiv di Lipsia

Premessa alla XXII puntata di mercoledì 28 Aprile 2021

Ritratto di Giuseppe Tartini - incisioneNella puntata di questa sera conosceremo l’istriano Giuseppe Tartini, violinista, compositore e teorico che diede sicuramente un apporto decisivo, diretto e indiretto, allo sviluppo della scrittura strumentale per archi e alla definizione più precisa che in passato dei fenomeni fisico-acustici che regolano la musica. Il vigoroso incremento della musica strumentale che si ebbe a partire dall’inizio del Settecento riguardò non soltanto i generi “pubblici” della sinfonia e del concerto, ma coinvolse anche la formazione di una letteratura cameristica finalizzata alla pratica quotidiana e deputata all’intrattenimento privato.

Per designare i caratteri stilistici e la nuova concezione della musica che prevalse soprattutto tra il 1730 circa e il 1760 circa, dapprima nella letteratura solistica per tastiere e poi in generale nella musica da camera, si ricorre all’espressione “stile galante”. Apriamo così le porte alla modernità.

Louise Marie

XXII Puntata | LA STORIA DELLA MUSICA E LA SUA ESTETICA – GIUSEPPE TARTINI

LOUISE MARIE

Biografia

Pianista, organista, musicologo e produttrice radiofonica, Si laurea in Pianoforte principale presso la Hochschule fuer Musik und Theater di Lipsia con il M° Jacques Ammon e in organo principale e composizione organistica con il massimo dei voti e la lode con il M° Theo Flury specializzandosi nel repertorio organistico romantico – contemporaneo, a Roma presso il conservatorio di Musica “S.Cecilia” in Musica da Camera con il M° Marco Lenzi e in Musicologia con il M° Lucia Bonifaci e si specializza con Andràs Schiff sull’opera per tastiera di J.S. Bach. In questo periodo, data la sua spiccata predisposizione per l’ interpretazione delle opere pianistiche di W. A. Mozart e di F. J. Haydn, viene invitata come interprete solista nelle stagioni concertistiche dell’ Accademia Filarmonica Romana, dove riscuote un ottimo successo di critica. In seguito, si perfeziona con Jean Guillou e Yanka Hekimova a Parigi e con Ludger Lohmann a Monaco di Baviera sul repertorio organistico Romantico – Contemporaneo, che comprende autori qua Louis Vierne, Alexandre Guilmant, Maurice Duruflè, Olivier Messiaen, Franz Liszt e tanti altri […]

Biografia completa
Ha partecipato come organista solista a numerosi e rinomati festival nazionali e internazionali d’organo, quali il Festival dell’Accademia Filarmonica di Ljiublijana (SLO), Il Festival organistico internazionale di Roccamassima (LT), l’ Emilia Romagna Festival, il Festival “Primo Riccitelli” di Teramo, i “Concerti del Sabato” di Pesaro, il World Organo Days di Pesaro, il Festival internazionale di organo di Bergamo Alta al grande organo della Basilica di S. Maria Maggiore e il Festival organistico di Saint Denis a Parigi, affiancandosi ad artisti quali Olivier Latry e Daniel Roth, in sede ai quali riscuote grandiosi successi di critica e di pubblico. Ha collaborato con Gustavo Dudamel per l’esecuzione integrale dei concerti per organo e orchestra di G. F. Haendel, eseguiti nell’aprile 2019 anche con l’Orchestra del Conservatorio “Rossini” di Pesaro. E’ stata l’organista dell’ensemble vocale maschile “Octoclaves”, ottetto di voci maschili della Cappella Sistina diretti dal M° Walter Marzilli e in occasione dell’elezione al soglio di Pietro di Papa Francesco, è stata la prima donna organista, sin dai tempi di Giovanni Pierluigi da Palestrina, ad animare la liturgia di intronizzazione del Pontefice, in collaborazione con il coro della Cappella Sistema. È particolarmente nota per la sua abilissima tecnica organistica e strumentale, per la sua versatilità stilistica e per l’interpretazione delle opere organistiche dei compositori francesi Louis Vierne e Maurice Duruflè. Stimato musicologo, nota soprattutto riguardo la sua profonda conoscenza e dedizione all’opera di Johann Sebastian Bach, ha tenuto numerose masterclass sull’Organo, sul suo repertorio da Bach ai giorni nostri e sull’Estetica musicale in generale, ma anche su argomenti di diversa natura stilistica per conto di associazioni e istituti nazionali ed internazionali, come l’Università di S. Francisco (California), presso il Bach – Archiv di Lipsia (Germania), presso il Conservatorio “C. Debussy” di Parigi. Per avvicinare la grande musica al pubblico non solo addetto ai lavori, tiene in diretta Facebook una serie di conferenze (ecco il link della pagina: https:// www.facebook.com/louisemarieOfficial1987/), attualmente ancora fruibili, sulle varie branche della vasta opera bachiana, tra le quali la spiegazione sulla Messa in Si minore e sull’Arte della fuga hanno riscontrato un enorme successo, ma anche su Oliver Messiaen e L.V. Beethoven. Attualmente, oltre a svolgere la sua attività concertistica come pianista, organista solista e da Camera, clavicembalista e come musicologo in Italia e all’Estero, è Maestro Collaboratore Onorario presso il Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro, è stata cembalista presso l’Accademia Marchigiana di Musica Antica ed è Capo del dipartimento di Musicologia presso il Bach Archiv di Lipsia.

Articoli correlati

Come vengono registrati i dischi in alta risoluzione.

Come vengono registrati i dischi in alta risoluzione.

Lezioni di ascolto Fondazione Musica per Roma in collaborazione con Audiogamma - Roma ∼ Marzo 2016 - Giungo 2018 - Nuova edizione per la rassegna "Lezioni d’Ascolto", il ciclo di incontri dedicati alla storia dell’Hi-Fi e all’approfondimento di tematiche legate alle...

leggi tutto
Share This