La longevità? E’ scritta nei telomeri

Gen 2, 2013 | Medicina e Ricerca

Modellino di DNA

DNA E LUNGHEZZA DELLA VITA

∼ Proceedings of the National Academy of Sciences ∼

La longevità è scritta nel DNA. Non nei geni come si potrebbe pensare, anche se essi hanno un’influenza fondamentale nel determinare la salute dell’individuo, ma nelle estremità dei cromosomi che non codificano per proteine, i telomeri, e più precisamente nella rapidità con cui si accorciano nei ripetuti cicli di replicazione cellulare. È quanto emerge da uno studio pubblicato sui “Proceedings of the National Academy of Sciences” da Maria A. Blasco, e colleghi dell’Università di Barcellona, che hanno analizzato diverse specie di animali.

Si ritiene che il logoramento dei telomeri, le parti terminali dei cromosomi nelle cellule eucariotiche, possa rivestire un ruolo cruciale nel deterioramento cellulare connesso all’avanzare dell’età. La variabilità osservata nella lunghezza dei telomeri nei diversi individui della stessa età potrebbe pertanto essere correlata alle differenze nella longevità potenziale.

[Fonte lescienze.it]

Articoli correlati

Corso SIPNEI | Piacenza 18 Novembre 2016

Corso SIPNEI | Piacenza 18 Novembre 2016

Formazione in PNEI con riferimento alle prime fasi della vita ∼ Corso PNEI ∼ Conferenza introduttiva di Francesco Bottaccioli. Con il patrocinio della AUSL di Piacenza. Il corso si rivolge non solo ai medici e agli operatori sanitari (biologi, nutrizionisti,...

leggi tutto

Pin It on Pinterest

Share This