Roma

Museo Etrusco Villa Giulia

Visita guidata storico archeologica

Prossime visite guidate

In preparazione
Orario
[…]
Prenotare entro il:
[…]

Questa visita rientra nell'iniziativa
#DOMENICAALMUSEO
che prevede l'ingresso gratuito* la prima domenica del mese.

*L'ingresso gratuito potrebbe non comprendere la visita per le  mostre in corso.

Dove

Roma
Via di Valle Giulia 9

Partecipanti*

Numero max: 15
Numero min: 10

*L'Associazione iLIVE si riserva la facoltà di annullare o modificare la visita in programma nel caso non venisse raggiunto il minimo di partecipanti previsto.

I nostri consigli

Percorso

Facile

Bambini

Si

Da sapere

Foto permesse

Diversamente abili*

Percorso  accessibile

*Chiama l'Associazione per maggiori informazioni

Il Museo Etrusco di Roma

Il grande Museo degli Etruschi

Museo di insuperabile bellezza considerato il più rappresentativo della civiltà e dell’arte etrusca in Italia, ricco di straordinarie testimonianze storico artistiche provenienti dai loro principali abitati quali Vulci, Cerveteri, Tarquinia, Veio, dall’Etruria al Tevere per incrociarsi nel periodo arcaico con i fondatori di Roma, dove la leggenda si fa sempre più storia.

Villa Giulia

Il museo è ospitato nella bellissima Villa Giulia, situata nell’omonima Valle Giulia. Voluta e costruita da Giovanni Ciocchi dal Monte, papa Giulio III, tra il 1550 e il 1555 è in stile rinascimentale, che fu adibita successivamente a residenza suburbana che nelle calde gironate romane il papa raggiungeva in barca navigando il Tevere. Tra i progettisti della villa si annoverano grandi artisti dell’epoca come Giorgio Vasari, Bartolomeo Ammannati e Jacopo Barozzi da Vignola.

Il Museo Etrusco di Villa Giulia

Il museo fu allestito a partire dal 1889, che in origine fu destinato alla raccolta di antichità preromane, in particolare falische. Sono ospitate produzioni artistiche etrusche insieme a creazioni greche di alto livello allestite con criteri storico e topografici:

  • i grande centri etruschi quali Cerveteri, Veio, Vulci
  • i siti minori dell’Italia preromana (Agro falisco, Latium vetus, Umbria)
  • raccolte antiquarie costituite dal museo Kircheriano
  • le collezioni Barberini e Pesciotti
  • la collezione Castellani di ceramiche, bronzi e le celebri oreficerie antiche e moderne
  • il Sarcofago degli Sposi di Cerveteri (VI a.C.)
  • statua in terracotta dell’Apollo di Veio (VI sec. a.C.)
  • l’altorilievo e le lamine d’oro in lingua etrusca e fenicia da Pyrgi (V sec. a.C.)
  • l’Apollo dello Scasato da Falerii (IV sec. a.C.)
  • i complessi orientalizzanti da Palestrina (sec. VII a.C.)
Cista Ficoroni

Cista Ficoroni

Museo Etrusco di Villa Giulia

Scoperta a Preneste nel 1738 e datato al tardo IV sec. Cofanetto in bronzo portagioielli di forma cilindrica, di squisita fattura che ritrae scene dal mito degli Argonauti e famoso per l’iscrizione che racconta di un matrimonio e di una dote: “Dindia Macolnia (mi) diede alla figlia – Novio Plauzio mi fece a Roma”. E Novio Plauzio (Novios Plautios) è l’artista autore del bronzo diventato noto per questa citazione. Non sembrerebbe romano; alcuni studiosi lo ritengono prenestino, altri, per il nome Plautios, lo associano a un liberto campano della famiglia dei nobili Plauzi.

Tempio Etrusco italico di Alatri

E’ una ricostruzione molto fedele di un tempio Etrusco del II e III, di grande impatto visivo, fu voluto nel 1891 dal conte Adolfo Cozza. Il progetto riprende i dati di scavo svolti nell’ottocento di un Tempio nell’omonima antica città e da studi di Vitruvio.

– Racconti –

« È in verità impressionante il constatare che, per due volte nel VII secolo a.C. e nel XV d.C., pressoché la stessa regione dell’Italia centrale, l’Etruria antica e la Toscana moderna, sia stata il focolaio determinante della civiltà Italiana. »

 

Jacques Heurgonlatinista ed etruscologo francese.

ARCHITETTURA DI VILLA GIULIA 

La visita al Museo comprende anche una interessante visita per l’intero complesso. Inizia dall’ingresso, con a sinistra subito un interessantissimo e completo bookshop sulla storia e l’arte etrusca con rari testi di indagine archeologica, vera miniera per gli appassionati e storici; si accede subito dopo nel bel emiciclo, ricco di decorazioni e disegni in stile rinascimentale; si procede verso i giardini, ben ordinati e disegnati, che al loro interno ospitano un particolare ninfeo con grotte e scale e la grande fontana dell’Acqua Vergine; la Loggia dell’Ammanati con colonne ioniche; e infine il gioiello della ricostruzione del Tempio di Altari, di grande interesse architettonico e di forte impatto scenografico, forse dovuto al verde e ai bellissimi pini che lo circondano, e si stenta a credere che sia una ricostruzione.

Vìlla Giulia

Edificata da papa Giulio III, tra il 1550 e il 1555. Villa Giulia è uno splendido esempio di villa rinascimentale, dotata di un giardino architettonico con terrazze collegate da scalinate scenografiche, ninfei e fontane.

L’Emiciclo

Largo ben 5 mt con soffitti affrescati che riproducono un pergolato,  stucchi a quadri e tondi. La pareti sono in stile pompeiano.

Tempio di Alatri

Nel grande cortile di Villa Giulia si trova una riproduzione a grandezza naturale di un tempio etrusco risalente al III e II secolo a.c.. Per la ricostruzione fedele del tempio si presero i dati di scavo presso Alatri, condotti da Felice Barnabei nel 1898.

Collezione Ori Castellani

Collezione Ori Castellani

Museo Etrusco di Villa Giulia

Furono grandi collezionisti e appassionati dell’arte orefice degli etruschi e proprio a loro si rifecero per molte le loro stupende creazioni. Preso spunto dai numerosi reperti di oreficeria che vennero alla luce durante gli scavi archeologici del XIX secolo in Etruria e Grecia. Si dimostrarono eccellenti creatori e le loro rielaborazioni, dagli ori antichi, divennero presto famosi in tutto il mondo. Ancora oggi ispirano molti e famosi creatori di gioielli.
Oreficeria e gioielli etruschi
Sono ospitati, nella cinquecentesca Sala delle Arti e delle Scienze del museo, numerosi gioielli di origine etrusca di età arcaica (VI-V secolo a.C.) tra cui orecchini a bauletto, fibule ad arco figurato e anelli decorati con figure stilizzate. Per il periodo tardo-classico, etrusco e magnogreco, si ammirano le splendide corone auree, gli elaborati orecchini, e stupende collane con pendenti. Una sezione è dedicata alla glittica che espone una serie di scarabei di età classica o prima età ellenistica, che comprende anche due rarissimi oggetti micenei in agata.

Villa Poniatowski

L’attuale villa Poniatowski è un rimaneggiamento di una precedente costruzione cinquecentesca (Villa Cesi – descritta da Montaigne 1581) situata vicino a Villa Giulia presso la via di Villa Giulia (ex via dell’Arco Oscuro). Fu voluta da Stanislao Poniatowski, nipote dell’ultimo re di Polonia, che affidò i lavori, agli inizi del 1800, a Giuseppe Valadier. L’edifico fu acquistato dallo Stato nel 1989 per completare il vicino Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia nell’obiettivo di realizzare il “Polo museale etrusco di Roma”. La villa ospita una importante sezione archeologica dedicata ai centri dell’antico Latium Vetus (o Latium antiquum; “Lazio antico”), che comprendeva il territorio centrale dell’attuale Lazio, dove sorsero antichissime città, patrimonio storico e turistico dell’attuale Lazio, solo per ricordare alcune di queste: Alba Fucens (Albe), Albalonga (Monte Albano presso Rocca di Papa), Anagnia (Anagni), Antium (Anzio e Nettuno), Ardea (Ardea), Aricia (Ariccia), Circeo, Cora (Cori), Lanuvium (Lanuvio), Lavinium (Pratica di Mare), Ostia (Ostia), Praeneste (Preneste), Roma (Roma), Signa (Segni), Tibur (Tivoli), Tusculum (Monte Porzio Catone), Velitrae (Velletri), e naturalmente parte del territorio dell’Umbria.

IL PREMIO STREGA

Dal 1953 Villa Giulia ospita ogni anno il prestigioso Premio Strega.

« Gli Arabi sono in grado di comprendere i corvi,
gli Etruschi le aquile. »

- Porfirio

Visitare Il Museo Etrusco di Villa Giulia

Museo certamente impegnativo ma che regalerà grandi emozioni a chi lo visita. Sono previste due tipologie di visite:

Itinerario I: Museo Etrusco di Villa Giulia

La durata è di circa 3 ore.

Itinerario II: Museo Etrusco di Villa Giulia, Villa Poniatowski e Oreficeria (esclusa prima domenica del mese)

La durata è di circa 4 ore.

Nota: La nostra visita guidata comprende Villa Poniatowski e l’oreficeria, solo nel nostro secondo itinerario, il quale non si effettua la prima Domenica del mese, quando è previsto l’ingresso gratuito al Museo di Villa Giulia, ma non alla villa e alla sale degli antichi ori.

Il Museo far parte, dal dicembre 2014, dei 43 musei del Polo museale del Lazio.

La nostra guida

Archeologa ed etruscologa, guida turistica abilitata dalla Provincia di Roma, Lingue: Italiano, Inglese.

Costi e Prenotazioni per partecipante
Condizioni speciali

Questa visita rientra nell'iniziativa
#DOMENICAALMUSEO
che prevede l'ingresso gratuito* la prima domenica del mese.

*L'ingresso gratuito potrebbe non comprendere la visita per le  mostre in corso.

Costi per gli adulti

Biglietto ingresso al Museo/Sito/Mostra

gratuito €

Contributo Guida

10,00 €

Costi per ragazzi e minori
(minori accompagnati da un adulto)

Biglietto ingresso al Museo/Sito/Mostra

gratuito €

Contributo Guida

gratuito fino a 10 anni
5,00 € da 11 a 18 anni

Altri dettagli nell'email di prenotazione. La partecipazione è riservata ai Soci iLIVE.

Non sei nostro Socio? Chiedi subito la tua Tessera iLIVE.

PRENOTA LA TUA VISITA

Alla scoperta di Roma..

Sono presenti minori?

Sei Socio iliVE?*

Come richiedere la Tessera iLIVE*

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

SELEZIONA LA DATA DELLA VISITA

Regole di partecipazione

Privacy Policy*

2 + 10 =

historical archive

Mappa

del luogo della nostra visita

Calendario

mensile di tutte le visite guidate in programma.

Diventa nostro Socio e partecipa alle nostre iniziative!

Pin It on Pinterest

Share This