visita guidata ostia antica le case dipintevisita guidata ostia antica le case dipinte

Visita Guidata Ostia Antica le case dipinte

Itinerario III – Ostia Antica le case dipinte

AOstia Antica possiamo ammirare la testimonianza più completa sull’evoluzione della pittura romana dopo Pompei. Il sito, infatti, è stato abbandonato successivamente alla caduta dell’Impero Romano, dopo una storia millenaria, senza che fosse occupato in epoche successive.

Mitrei e Sinagoga

Ostia, vero e proprio specchio di Roma, conserva così molti edifici di culto che a Roma sono per la maggior parte scomparsi, come il Serapeo, la Sinagoga (la più antica del mondo occidentale), innumerevoli mitrei sparsi per la città e il Campo della Magna Mater, un’area interamente dedicata al culto della grande dea madre Cibele e del suo pastore Attis.

Le insulae

A differenza di Roma, quindi, che è stata continuamente abitata, Ostia antica conserva pitture e mosaici che testimoniano l’evoluzione del gusto dei suoi abitanti dopo il I secolo: nell’edilizia privata, infatti, a conservarsi maggiormente sono stati i pianterreni delle insulae – i condomini dell’antichità – che in età imperiale erano considerati alla stregua degli attici moderni e quindi erano gli unici a possedere un apparato decorativo su pavimenti e pareti. Infatti in seguito alla costruzione dei porti di Claudio e Traiano, la popolazione di Ostia era aumentata a tal punto che si ricorse a una soluzione già adottata a Roma nel II sec. a.C.: costruire le abitazioni in altezza.

I condomini

Alla fine del I secolo fanno così la loro comparsa a Ostia i condomini, in cui gli appartamenti (coenacula) dal secondo in su erano dati in affitto dal proprietario o dall’amministratore che viveva al piano terra e al primo piano (attico e superattico).

La visita guidata a Ostia antica le case dipinte si divide pertanto in due parti: la prima, della durata di circa un’ora, in cui verrà introdotto il mondo delle insulae (cos’erano, come erano edificate, la vita al loro interno); nella seconda parte, della durata di circa due ore, ammireremo le pitture ai pianterreni di cinque insulae:

  • la Casa di Diana, che conserva al suo interno anche un mitreo;
  • l’Insula di Giove e Ganimede, con pareti affrescate alte fino a 6 m;
  • l’Insula delle Muse, che conserva il più importante ciclo decorativo di tutta Ostia;
  • l’Insula delle Pareti Gialle, in cui sono conservati quattro stili decorativi dei cinque originari;
  • l’Insula delle Ierodule o di Lucceia Primitiva, in cui è in corso di restauro il soffitto stuccato e dipinto.
  • È possibile proseguire la visita dei quartieri periferici della città antica dopo la pausa pranzo, visitando le lussuose domus tardo-antiche, evoluzione delle insulae di età imperiale.

Vedi gli altri itinerari di Ostia antica:

Itinerario I – Ostia Antica gli scavi
Itinerario II – Ostia Antica i culti orientali

PROSSIME VISITE

in preparazione

Prenotare entro il:

in preparazione

Prenotare entro il:

Per conoscere le prossime date iscriviti alla

Ostia – Vai dei Romagnoli, 717

Durata e orari della visita

1 h 30 min – Dalle alle

Partecipanti

Numero massimo: 15
Numero minimo: 10

Costi adulti

● Biglietto di ingresso al Museo/Sito/Mostra:
– €
● Contributo Guida:
10,00 €

Costi per ragazzi e minori
(minori accompagnati da un adulto)

● Biglietto ingresso al Museo/Sito/Mostra:
– € da 18 a 25 anni
minori 18 anni
● Contributo Guida:
5,00 € da 11 a 18 anni
Gratuito fino a 10 anni

Altre riduzioni

I nostri consigli

Percorso:
 medio facile

Bambini:
 Sconsigliato sotto gli 8 anni

Da sapere:
 si percorrono tratti su terreno

Con disabilità:
 accessibilità parziale
(Chiama l’Associazione per maggiori informazioni)

Altri dettagli nell’email di prenotazione
La partecipazione è riservata ai Soci

Mappa
dei luoghi da visitare o del punto di incontro.

Calendario mensile di tutte le Visite guidate in programma.

Diventa nostro Socio e partecipa alle nostre iniziative!